Cinque haiku di Yosa Buson

行雲を見つゝ居直る蛙哉
yukukumo wo mitsutsu inaoru kawazu kana

imperturbabile
la rana osserva
le nuvole vagare

夏河を越すうれしさよ手に草履
natsukawa wo kosu ureshisa yo te ni zōri

torrente d’estate:
è piacevole attraversarlo
con i sandali in mano

春の夕たえなむとする香をつぐ
haru no yū taenamu to suru kō wo tsugu

sera di primavera:
attratto da un profumo
che si sta spegnendo

日の光今朝や鰯の頭より
hi no hikari kesa ya iwashi no kashira yori

luce del mattino –
proviene dalla testa
delle sardine

四五人に月落ちかかる踊りかな
shi go hito ni tsuki ochikakaru odori kana

durante la danza
la luna illumina
quattro o cinque persone

Traduzioni dal giapponese di Luca Cenisi

Immagine: Kajita Hanko, La luna sopra il villaggio (1890 circa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.