Dieci haiku italiani da Harusame

pandemic–
the snail remains
in its shell

pandemia –
la lumaca resta
nel suo guscio

Antonio Sacco, 18 aprile 2020

distant bombs…
in my hands
the Three Wise Man

bombe in lontananza…
nelle mie mani
i tre Re Magi

Carmela Marino, 18 gennaio 2020

autumn
things no longer
exist

autunno
le cose
cessano di esistere

Maria Concetta Conti, 4 gennaio 2020

shooting star
the fishing net
thrown by hand

stella cadente
la rete da pesca
gettata a mano

Ezio Infantino, 21 dicembre 2019

loneliness–
chestnuts are talking
on my stove

solitudine –
le castagne parlano
sulla mia stufa

Nazarena Rampini, 2 ottobre 2019

moon eclipse–
a fairy tale told
in the darkness

eclissi di luna –
una fiaba raccontata
nell’oscurità

Vincenzo Adamo, 28 settembre 2019

summer stillness…
the cucumber
blows up its seeds

quiete estiva…
il cetriolo
scaglia i suoi semi

Corrado Aiello, 18 settembre 2019

ripe grapes…
the sour taste
of his words

uva matura…
l’aspro sapore
delle sue parole

Rosa Maria Di Salvatore, 14 settembre 2019

ice on the moon
summer night

ghiaccio sulla luna
notte d’estate

Francesco Palladino, 7 agosto 2019

summer decay–
flowers are full
of rain song

declino estivo –
i fiori son pieni
del canto della pioggia

Benedetta Cardone, 3 agosto 2019

Fonte: harusamehaiku.org. Traduzioni dall’inglese a cura di Luca Cenisi.

Immagine: Goyo Hashiguchi, Donna in kimono estivo (1920)

Una risposta a “Dieci haiku italiani da Harusame”

Rispondi a Matilde Cherchi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.