Circonferenze d’ombra

Lettura critica di uno haiku di Goran Gatalica, pubblicato su Harusame il 3 luglio 2019.

solar eclipse—
the silent beauty
of wildflowers

eclissi solare—
la muta bellezza
dei fiori di campo

Uno haiku che gioca sul contrasto tra luce ed ombra, visibile ed invisibile. Infatti, mentre l’eclissi (nisshoku 日食) nel rigo d’esordio inghiotte i raggi solari, i fiori di campo paiono acquisire un’inattesa, misteriosa bellezza nonostante la perdita della loro vivacità cromatica.
Questo fascino “sotterraneo” ( 幽) che emerge dalla lettura viene enfatizzato dall’aggettivo ‘muto’(shizuka 静か) e dalla lineetta (rectius, ‘em dash’) usata come kireji 切れ字, la quale pare prolungare il senso di stasi generale dell’opera.
Da notare il contrasto tra il suono sottile e acuto della consonante ‘s’ – che attraversa l’intera poesia – e la vocale ‘e’, ampia e rassicurante.

Link all’articolo originale in lingua inglese: https://bit.ly/2kracpt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.