Cinque tanka di Pasquale Asprea

Ormai sfiorito
il canneto rilascia
frammenti di sé
nel vento che riempie
ogni cosa che vedo

25 febbraio 2019

Guardando il mare
la nostalgia mi coglie –
sarà la bruma
che lentamente cela
gli uccelli migratori

19 ottobre 2018

Intorno al lago
fitti crescono i giunchi;
lungo il sentiero
il vento dell’estate
scompiglia i tuoi capelli

3 settembre 2018

Qui sulla costa
la brezza della sera
è dolce e amara –
fra i rami del ciliegio
le prime foglie verdi

20 aprile 2018

Ossi di seppia
dopo la mareggiata
fra i ciottoli
fatico ad affrontare
l’inverno che incalza

29 dicembre 2017

Opere tratte dal blog Nuvola vagante (aspasqlibero.wordpress.com)

Immagine: Suzuki Harunobu (1760 circa)

2 risposte a “Cinque tanka di Pasquale Asprea”

Rispondi a Milena Milady Aliberti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.