Cinque haiku di Jack Kerouac

No telegram today
only more leaves
fell.

Nessun telegramma oggi
sono cadute solo
altre foglie.

 

Following each other
my cats stop
when it thunders.

Rincorrendosi
i miei gatti si fermano
quando tuona.

 

Mist before the peak
– the dream
goes on

Nebbia davanti al picco
– il sogno
prosegue

 

Late afternoon
my mop drying
on the rock

Tardo pomeriggio
il mio mocio si asciuga
sopra la roccia

 

The moon had
a cat’s mustache
for a second

La luna ha avuto
i baffi di un gatto
per un secondo

 

Opere tratte da: Book of Haikus, Penguin Group, 2013

Traduzioni in italiano di Luca Cenisi

Jack Kerouac (1922-1969) è stato uno scrittore e poeta americano, nonché padre della “Beat Generation”. Tra i suoi libri più noti ricordiamo: Sulla strada (1957), I vagabondi del Dharma (1958), I sotterranei (1958), Il dottor Sax (1959) e Big Sur (1962).
Da sempre attratto dal fascino della cultura orientale, si è avvicinato allo haiku grazie alla lettura delle opere di R.H. Blyth (1898-1964) e all’amicizia con Gary Snyder (1930-presente), una delle figure più significative nello sviluppo della haiku in America. I suoi componimenti sono raccolti nel già citato Libro degli haiku (edito, nella versione italiana, da Mondadori nel 2003).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *